Diario del concorso

Diario del concorso

Al Soprano svedese Christina Nilsson va il Primo Premio del Concorso
Internazionale di Canto Renata Tebaldi

Davanti ad un pubblico entusiasta è stato assegnato ieri sera il Primo Premio del Renata Tebaldi International Voice Competition – sezione opera: è stata Christina Nilsson, soprano svedese di 27 anni, ad aggiudicarselo
incantando il pubblico e convincendo la giuria interpretando un brano di Wagner sulle note dell’Orchestra Sinfonica della Repubblica di San Marino, diretta, in questa finale, dal Maestro Nicola Paszkowski.
A lei, oltre ad una borsa di studio di 10.000 euro, va la scrittura che il Presidente di Giuria, Dominique Meyer, ha messo in palio: volerà quindi a Vienna, nel teatro tempio della lirica europea, insignita del Premio che è anche Premio dell’Ecc.ma Reggenza della Repubblica di San Marino.
Secondo classificato il tenore italiano Marco Ciaponi, livornese di 28 anni, a cui è stata assegnata una celebre aria di Donizetti tratta da l’Elisir d’amore: una furtiva lagrima. Terzo premio con ex-aequo a sorpresa per il basso boliviano Jose Coca Loza e per il soprano italiano Giuliana Gianfaldoni, a cui la platea ha anche assegnato il premio del pubblico, ulteriore borsa di studio offerta dai Club Services di San Marino, Lions e Rotay. In Belgio, invece, va il premio Soroptimist: la più giovane finalista in gara è stata infatti il soprano ventitreenne Emma Posman.
L'Orchestra Sinfonica della Repubblica di San Marino ha scelto il soprano italiano Bianca Tognocchi quale vincitrice del Premio Edoardo Müller.
Ospite d’onore della serata Cristina Mazzavillani Muti da oggi socio onorario della Fondazione Renata Tebaldi: il suo impegno per e con i giovani talenti della lirica, la sua passione e le sue attività di ricerca di voci nuove sono vicine alla mission della Fondazione, voluta e creata da Renata Tebaldi stessa proprio con il desiderio di offrire aiuto ed opportunità concrete nel belcanto.