News

News

La Fondazione Tebaldi ricorda Gerard Mortier

Si è spento domenica 9 marzo a Bruxelles Gerard Mortier, manager teatrale tra i più influenti degli ultimi trent'anni. Innovatore coraggioso e scopritore di talenti, ha impresso un carattere distintivo al Festival di Salisburgo, come a numerose stagioni dell'Opéra di Parigi e, più di recente, del Teatro Real di Madrid.
Avrebbe dovuto presiedere la giuria internazionale all'edizione 2013 del Concorso Tebaldi, incarico cui aveva dovuto rinunciare per il manifestarsi della sua grave malattia.
Il Presidente, il Direttore Artistico e il Comitato Direttivo della Fondazione Renata Tebaldi desiderano ricordare il valore straordinario di un personalità umana ed artistica unica, costantemente vissuta nel segno del rigore e del coraggio.



"Gerard Mortier è stato un grande innovatore del modo di rappresentare e gestire il mondo dell'opera. Personalmente devo molto a Mortier, perché mi "scoprì" come giovane talento nel 1986, aiutandomi agli esordi della mia carriera ed invitandomi poi regolarmente a cantare nei prestigiosi festival internazionali come quello di Salisburgo, e nei teatri che lui dirigeva. La stima e l'affetto sono stati sempre forti e reciproci.
È con grande dispiacere che vivo questo momento di lutto, unendomi ai suoi cari e all'intero mondo della musica.
Elizabeth Norberg-Schulz"