UN PAESE STRAORDINARIO

di Renata Tebaldi

Mi è stato chiesto di parlare della Repubblica di San Marino, la più antica del mondo, e lo faccio con molto piacere prendendo lo spunto dalla cerimonia alla quale ho partecipato in occasione dell’insediamento dei Capitani Reggenti.

È stata una giornata molto suggestiva e commovente quella da me vissuta; subito mi sono sentita coinvolta dal significato storico di tutto quello che è sfilato davanti ai miei occhi e voglio dire un sentito “grazie” alla Eccellenza Rosolino Martelli per avermi voluta ospite tra i suoi amici più cari.

È davvero un Paese straordinario che testimonia quotidianamente il suo storico passato; toccante è l’ospitalità dei suoi abitanti come è toccante la genuinità dei sentimenti, quando vengono concessi.

Cose rare, oggi! Io tutto questo l’ho ricevuto e mi è stato di grande conforto, anche perché non è stato l’omaggio a Renata Tebaldi la cantante famosa, ma a Renata l’ospite.

E così, dopo aver girato il mondo per anni, quando mi sono resa conto della realtà umana di questa piccola Repubblica, ho deciso di non limitare la mia presenza al solo periodo estivo; ho affittato un appartamento a Borgo Maggiore e lì vivo da quattro anni gran parte del mio tempo. Dispongo di un grande terrazzo dal quale riesco a godere un panorama stupendo che spazia da Gabicce Monte a Milano Marittima.

Ed ecco un altro aspetto adorabile di questa San Marino.

È veramente impossibile descrivere l’estasi di un tramonto o di un sorgere del sole da una posizione così privilegiata, così come è impossibile descrivere la magia di una apparizione della luna piena dietro le tre torri illuminate, in una tersa serata d’estate.

Per me, e credo per tutti i visitatori di questa piccola, grande Repubblica, il ricordo della visione di San Marino rimarrà fra quelli più cari.


pubblicato su "Notizia" il 30 Giugno 1988

...la piccola Repubblica...

"È davvero un Paese straordinario che testimonia quotidianamente il suo storico passato; toccante è l’ospitalità dei suoi abitanti come è toccante la genuinità dei sentimenti, quando vengono concessi."